Archivi categoria: Uncategorized

COME COMPORTARSI A TAVOLA…

Standard

Qui di seguito vi riporto alcune regole per un miglior comportamento a tavola.

  • Sedersi sempre diritti sulla sedia senza mai accavallare le gambe;

  • Il tovagliolo va tenuto sulle ginocchia e mai legato al collo;

  • I gomiti non vanno mai appoggiati sul tavolo e le braccia devono stare accostate per non disturbare i vicini;

  • Il cibo va portato alla bocca, non si deve mai andare incontro alla posata;

  • La minestra va mangiata da un lato del cucchiaio e non dalla punta, non deve essere risucchiata;

  • Evitate di fare rumori masticando;

  • Evitate di alzare il mignolo quando si tiene qualcosa in mano e di asciugarsi gli angoli della bocca delicatamente, anche se la bocca deve essere sempre pulita prima di bere;

  • Non bere tutto d’un fiato;

  • Non si deve mai dividere in due bocconi il cibo preso con la forchetta o fare due sorsi della stessa cucchiaiata;

  • Non iniziare a mangiare appena serviti, ma aspettare che la padrona abbia finito di servire tutti e anche se stessa;

  • Non parlate mangiando e masticate a bocca chiusa;

  • Non bere con il cibo in bocca;

  • Non si rifiuta il cibo servito nel piatto, magari si assaggia solo e lo si lascia li, mentre si può rifiutare il vino con un semplice cenno della mano;

  • Finito di mangiare, il coltello e la forchetta , devono essere messi sul piatto perpendicolari a voi;

  • Non lasciate grossi avanzi nel piatto e non fate la scarpetta;

  • Non prendete la stessa vivanda per due volte;

  • Se avete messo qualcosa in bocca con la mano e poi dovete toglierlo e metterlo nel piatto, lo farete con la stessa mano, mentre se lo avete fatto con una posata verrà messo nel piatto con la posata stessa;

  • Nel vassoio non scegliete mai i pezzi migliori di carne, ma prendete quelli più vicini a voi;

  • Non tagliate tutta la carne a pezzetti, ma un pezzo alla volta;

  • Non soffiate sulla minestra, ma rigiratela con il cucchiaio;

  • Non usate assolutamente gli stuzzicadenti;

  • Non fumate quando mangiate, ma solo dopo il dolce con il consenso della padrona di casa;

  • Non andate ad un pranzo inondati di profumo e non rifatevi il trucco a tavola, anzi sarebbe giusto togliere un po’ di rossetto prima di mangiare, per non rovinare la tovaglia

 

Happy halloween :)

Standard

Chi di voi non ha mai sentito parlare della notte di halloween???si tratta di una celebrazione molto radicata nella cultura in anglo-sassone e americana ma da qualche anno è stata “adottata” anche in Italia.Per certi versi potremmo assimilare Halloween al nostro Carnevale, seppure orientato decisamente verso l’ aspetto più oscuro,più macabro. Il termine halloween deriva dal fatto che il 31 è la vigilia di Ognisanti.ovvero il giorno in cui la tradizione cristiana celebra tutti i santi, questa data (1° Novembre) è denominata in inglese All Hallows’ Day. Da qui Halloween è diventata la notte stregata,popolata da tutti gli spiriti maligni che la fantasia può immaginare.

ORA PERò PASSIAMO ALLE TRADIZIONI CULINARIE!!!

Curare, accudire, amare se stessi e gli altri con il cibo

Standard

Il cibo è nutrimento e vita, è cura e attenzione, è socialità e comunicazione. Cucinare diventa quindi un atto profondamente creativo, giocoso, rassicurante, in cui ogni fase della realizzazione di una ricetta diventa un momento prezioso, da godere da soli o condividere con gli altri: preparare gli ingredienti, manipolare la materia, attendere la cottura, assaggiare. Fino al momento più bello e più atteso, quello del convivio. [Roberta Schira]